La settimana scorsa il sottosegretario del Ministero dello Sviluppo economico Davide Crippa, a margine dell’incontro con il commissario UE per l’Azione per il clima Miguel Arias Cañete – arrivato a Roma per partecipare a un meeting sulle strategie italiane in materia di energia – ha sottolineato nuovamente la necessità di accelerare la valutazione del decreto rinnovabili, ovvero del famoso Decreto Fer 1. Sì, perché il decreto è fermo a Bruxelles da ben 5 mesi. Scalpita dunque il sottosegretario, ma scalpitano anche tutte le persone che vorrebbero approfittare degli incentivi previsti nel decreto per poter installare nuovi impianti fotovoltaici per l’autoconsumo energetico, e quindi per risparmiare sulla bolletta dell’elettricità. Come ha del resto spiegato lo stesso Crippa, «un percorso di valutazione di 5 mesi rallenta le tempistiche previste per il raggiungimento di target e obiettivi». Ma in cosa consisterà il decreto Fer 1 per la realizzazione dei nuovi impianti fotovoltaici, una volta in vigore?

Il Decreto Fer 1 per il fotovoltaico

Il nuovo Decreto Fer1, che doveva in origine partire già ai primi mesi dell’anno con nuovi incentivi, è estremamente atteso, non solo degli operatori, ma anche dai cittadini. Non bisogna infatti trascurare che sono ormai trascorsi ben 5 anni dal termine del Conto Energia: è del tutto naturale, dunque, che i privati abbiamo sete di provvedimenti e di incentivi in ambito energetico,

Quando il Decreo FER 1 avrà il via libera da Bruxelles, gli impianti fotovoltaici che verranno realizzati al posto delle vecchie e pericolose coperture in amianto o in eternit avranno il diritto di accedere un premio pari a 12 euro per ogni MWh di energia prodotta, il quale andrà ad aggiungersi agli altri incentivi per l’energia elettrica. L’obiettivo è quello di incentivare non solo chi produce dell’energia elettrica rinnovabile e pulita da immettere sulla rete, ma anche – e soprattutto – di promuovere la realizzazione di impianti fotovoltaici per l’autoconsumo.

In questo senso, non va trascurato che gli impianti di potenza inferiore a uguale a 100 kW che verranno realizzati potranno godere di un premio di 10 euro per ogni MWh: questa misura potrà accompagnarsi agli incentivi sull’energia autoconsumata e a quelli relativi alla sostituzione delle coperture pericolose di cui sopra.

Chi ha seguito gli sviluppi del Decreto Fer 1 sa che, inizialmente, era stato fissato il limite a 12 mesi per quanto riguarda il periodo massimo tra la comunicazione dell’assegnazione dell’incentivo e l’effettiva entrata in servizio dell’impianto finanziato. La bozza definitiva, invece, presenta un limite massimo di 15 mesi, dando così maggiore tempo agli utenti senza alcuna decurtazione degli incentivi per gli impianti fotovoltaici.

Potranno fare richiesta per accedere agli incentivi:

  • i nuovi impianti di potenza non superiore a 1 MW;
  • gli impianti ricostruiti e riattivati, di potenza inferiore a 1 MW;
  • gli impianti potenziati, a patto che la differenza di potenza tra prima e dopo sia inferiore a 1 MW;
  • più impianti riuniti in un gruppo unico, purché la potenza totale sia inferiore a 1 MW e quella di ogni singolo impianto sia invece superiore ai 20 kW.

Queste condizioni valgono in generale. Per quanto riguarda gli impianti fotovoltaici, saranno ammessi solamente quelli di nuova realizzazione, costruiti con componenti altrettanto nuovi, nel rispetto di quanto disposto dall’articolo 65 della Legge 27/2012.

Secondo quanto pianificato in origine, il decreto FER 1 avrebbe dovuto tradursi in 8 bandi differenti, con il primo pubblicato dal Gestore Servizi Energetici già a partire dal gennaio del 2019. A fine maggio 2019, invece, sarebbe dovuto scattare il secondo bando. Per ora, invece, tutto tace, perlomeno fino a quando Bruxelles non darà il via libera, dando per soddisfatte le richieste di chiarimento poste al legislatore italiano.

Vuoi essere certo di non perdere degli incentivi per la realizzazione del tuo impianto fotovoltaico, o in generale per ottimizzare il consumo energetico della tua abitazione? Contattaci: siamo pronti a consigliarti al meglio!